Spedizioni gratuite per ordini oltre i 60 Euro
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Il Tinto in Filo da farci il filo

13/01/2021

L’arte della tintura è antichissima: veniva praticata in India già prima della costruzione delle piramidi egizie. Le spezie, una volta macinate e trattate, erano la base da cui estraevano le essenze che permettevano non solo di colorare i tessuti ma anche di rinforzarli e differenziarli nella tessitura.
​​​​​​​
Le tecniche col passare degli anni si sono affinate e industrializzate per sostenere una produzione di massa piuttosto che il singolo oggetto o tessuto. Le tinture tessili in antichità erano applicate solo a tessuti di cotone lino, lana e seta mentre oggi grazie alla tecnologia e ai colori chimici non esiste tessuto che non possa subire un processo di colorazione.
Tingere oggi è un’operazione per lo più biochimica che attraverso un “bagno liquido” in ci sono molecole ed enzimi che combinandosi con i materiali permettono variazioni di colori (non solo sui tessuti). Pensiamo al cuoio, al legno, alle pelli e alle regine indiscusse, le “fibre tessili” che troviamo in numerose applicazioni prime tra tutte i settori della moda, degli accessori e dell’arredamento oltre a quello che più ci riguarda del tessuto per arredo casa. Tinto in filo significa che ogni singola filatura è tinta prima di diventare ordito o trama di un tessuto. Il tessuto colorato nel suo insieme, dopo l’elaborazione di trama e ordito si dice tinto in pezza.
Ci sono tessuti a Le Tele di Margi sia tinti in filo, tinti in pezza o ancora più tech stampati, perché variano le caratteristiche e le funzionalità e anche l’estetica. Se comparati i tessuti tinti in filo e tinti in pezza salta agli occhi, anche ai neofiti, la differenza, l’uso poi ne decreta una durata del colore nel tempo, solidità e compattezza.

La tintura in filo il legame del colore 

La tintura in filo si differenzia per una lavorazione complessa che impregna il filato in modo quasi definitivo per ogni singolo filo.

Modalità tessuto tinto filo:
  • Dal filo puro e naturale vengono eliminate le impurità che potrebbero interferire con la colorazione;

  • Bagno alcalino per il singolo filo che permetterà al colore di entrare in profondità nelle fibre;

  • Lavaggio per rimuovere eccessi di colore;

  • Ossidazione 12h

  • Le rocche dei singoli fili vengono trattare per dare loro esatta umidità

Il tessuto prodotto utilizzando i fili tinti singolarmente, come avrete capito, garantisce la durata del colore più a lungo e la possibilità di una lavorazione di trame e orditi definiti. A Le tele di Margi lo puoi trovare nel telo mare, nelle tovaglie, nei canovacci e set cucina, nel sacco piumino insomma in numerosi prodotti per la tua casa

Lo stampato

La stampa tessile è invece il procedimento per cui applicazioni di colore avvengono su pezze di tessuto con lo scopo di ottenere disegni particolari presi anche da immagini fotografiche. Possono essere utilizzati coloranti o pigmenti fissati con leganti che permettono al tessuto e dunque al prodotto di avere un’ottima resistenza al lavaggio e solidità all’ abrasione.
Mentre nel procedimento di tintura il colore è fissato per immersine e dunque in modo uniforme e in unico colore, nel procedimento dello “stampato” l’uso di più colore segue l’idea di un’immagine o disegno predefinito. 
Sui nostri plaid, tappetini, e passatoie potrete trovare bellissime immagini a stampa che rallegreranno sicuramente la vostra casa.
 
Fate il filo ai nostri tessuti veniteci a trovare a Le Tele di Margi per scoprire la differenza, anche On Line